INFORMAZIONI

Dott.ssa Carolina Alberta Redaelli

Psicologa Psicoterapeuta

Albo degli Psicologi della Regione Lombardia

n. 03/14715

P.IVA 08018780968

CONTATTI

           0039 3456192981

           dott.ssacarolinaredaelli@gmail.com

STUDIO

Ricevo a Milano su appuntamento in due studi di psicologia e psicoterapia

(zona Loreto e Cadorna)

  • LinkedIn Social Icon

© 2023 by www.carolinaredaelli.com Proudly created with Wix.com

DISTURBI E DIFFICOLTA'

PROBLEMI

INTERPERSONALI

Nell’arco della propria esistenza ognuno di noi può vivere periodi o situazioni particolarmente difficili e tali situazioni talvolta possono generare difficoltà emotive e relazionali.

Si possono vivere problematiche interpersonali: l’incontro di caratteristiche proprie con quelle altrui può portare ad una sofferenza psicologica, il modo in cui ognuno di noi entra in relazione con l’altro provoca la sua risposta.

Nasce così un ciclo di azioni e risposte, di pensieri, emozioni e comportamenti di sé e degli altri.

Può capitare però che questi cicli non sempre siano funzionali o utili e che aumentino il malessere personale.

 

Ogni relazione inoltre è caratterizzata dalla comunicazione sia di tipo verbale che non verbale.

Vediamo ora un esempio dell’importanza comunicativa e di atteggiamento interpersonale che ha un impatto sul benessere individuale.

Il termine “assertività” proviene dal latino “asserere” cioè asserire ed è un stile di comunicazione che permette di mantenere sia il rispetto di sé che dell’altro.

Essere assertivi significa avere un comportamento efficace e adeguato per ottenere il risultato desiderato, comunicarlo con autenticità, senza essere sottomessi o aggressivi, rispettando il proprio interlocutore” (Giusti, 2006).

La persona con stile passivo tende ad anteporre i bisogni altrui ai propri, ad assecondare l’altro cercando la sua approvazione, a subire per evitare il conflitto. In questi casi sono presenti la paura del giudizio altrui, la paura di poter perdere il controllo e la paura delle conseguenze delle proprie azioni. Questo stile di comportamento può influire negativamente sulla propria autostima.

La persona con stile aggressivo tende invece ad imporre e ad affermare se stesso in modo prevaricante, non tollera di poter sbagliare, tende a usare uno stile svalorizzante e critico, antepone i propri bisogni non tenendo in considerazione l’altro con i suoi pensieri, le sue emozioni e i suoi bisogni. E’ presente, in questi casi, la sensazione di minaccia al proprio ruolo e questo atteggiamento genera nell’altro rifiuto e tensione che possono portare anche ad isolamento.

Lo stile assertivo si può imparare, anche attraverso training psicologici specifici e passando da step diversi: conoscere i nostri pensieri e le nostre emozioni, riconoscere le emozioni e i comportamenti dell’altro, riconoscere la situazione, modificare il nostro stile comunicativo, accettare se stessi e l’altro.

 

Le difficoltà relazionali inoltre possono essere presenti in diversi disturbi psicologici (es. disturbi d’ansia, disturbi alimentari). Atteggiamenti e modalità di comportamento particolarmente rigidi, inflessibili e disfunzionali possono essere la manifestazione di disturbi psicologici come i Disturbi di Personalità.