INFORMAZIONI

Dott.ssa Carolina Alberta Redaelli

Psicologa Psicoterapeuta

Albo degli Psicologi della Regione Lombardia

n. 03/14715

P.IVA 08018780968

CONTATTI

           0039 3456192981

           dott.ssacarolinaredaelli@gmail.com

STUDIO

Ricevo a Milano su appuntamento in due studi di psicologia e psicoterapia

(zona Loreto e Cadorna)

  • LinkedIn Social Icon

© 2023 by www.carolinaredaelli.com Proudly created with Wix.com

DISTURBI E DIFFICOLTA'

ANSIA

L’ansia è un’emozione che tutti noi proviamo quando siamo davanti ad una minaccia o pericolo imminente che può essere anche non ben definito ma che potrebbe compromettere qualcosa di importante (es. minaccia reale come alla persona in sé o figurata come la minaccia all’autostima). Tutti noi proviamo, davanti a una minaccia di questo tipo, incertezza e attesa e il nostro corpo risponde mettendosi in uno stato di generale attivazione per essere pronto all’azione.

Tutto questo è una normale risposta innata. L’ansia fisiologica ci aiuta ad affrontare la situazione di pericolo.

Quando l’ansia diventa un problema?

L’ansia diventa patologica quando è associata a situazioni che non sono realmente pericolose ma che il soggetto legge come tali.

I disturbi d’ansia sono caratterizzati da quest’ansia patologica che a causa della sua persistenza compromette i contesti di vita dell’individuo.

 

 

Le caratteristiche dei diversi disturbi d’ansia:

DISTURBO D'ANSIA GENERALIZZATA

L’individuo sperimenta ansia e preoccupazioni persistenti ed eccessive riguardanti diversi ambiti (scolastico, lavorativo...). Sono presenti rimuginio , cioè il continuo pensare agli eventi futuri in modo catastrofico per cercare di prevedere il più possibile,  e sintomi fisiologici dell’ansia (Es. tachicardia, irrequietezza, tensione muscolare).

ATTACCHI DI PANICO E DISTURBO DA ATTACCHI DI PANICO

L’individuo sperimenta ricorrenti attacchi di panico, è preoccupato dalla possibilità che tali crisi si ripresentino e in alcuni casi modifica il suo comportamento. L’attacco di panico è una comparsa improvvisa di paura e ansia caratterizzata da manifestazioni sintomatiche corporee (es. palpitazioni, sudorazione, sensazione di soffocamento, nausea, tremori). A volte possono essere  presenti pensieri durante l’attacco di panico come “sto per morire o impazzire”, “sto per perdere il controllo”.

DISTURBO DA ANSIA SOCIALE (FOBIA SOCIALE)

Paura o ansia marcata relativa a situazioni sociali dove il soggetto è esposto al possibile giudizio altrui (es. interagire con gli altri, andare a una festa, essere osservati mentre si esegue un compito, fare un discorso). E’ presente il timore di subire critiche e di manifestare ansia. Le situazioni sociali sono vissute con forte ansia e paura o evitate.

FOBIA

Paura o ansia marcata nei riguardi di un elemento specifico oggetto o di una situazione specifica (es. api, ragni, iniezioni, aeroplano). L’esposizione con la situazione/oggetto temuto o viene vissuta o con una forte ansia e paura o evitata.

DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO

In questo disturbo la persona sperimenta la presenza di ossessioni (pensieri/immagini/impulsi ricorrenti e persistenti vissuti come indesiderati) e di compulsioni (comportamenti o azioni mentali ripetitivi che devono essere applicati in modo rigido o messi in atto in risposta a un’ossessione nel tentativo di sopprimerla). Tale disturbo nel DMS-5 ha assunto la valenza di una categoria diagnostica a sé stante dai disturbi d’ansia. All’interno della nuova categoria diagnostica “Disturbo ossessivo compulsivo e disturbi correlati” ritroviamo inoltre il disturbo da accumulo (difficoltà nel gettare oggetti che produce accumulo)  e il disturbo da dismorfismo corporeo (preoccupazione per difetti o imperfezioni percepiti nell’aspetto fisico).